Expo 2030, a Parigi il Forum scientifico “People and Territories” dedicato ai dossier: il Presidente Mattarella e Roberto Bolle lanciano la candidatura di Roma

Expo 2030, oggi a Parigi si è tenuto il Forum Scientifico “People and Territories” dedicato al tema del dossier, ultima tappa obbligatoria per tutte le città candidate ad ospitare l’Expo nel 2030 - ovvero Roma, Ryad e Busan - prima del voto finale del 28 novembre.

Presenti al Palais Brongniart i Delegati del BIE, con il Segretario Generale Dimitri Kerkentzes, il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il Presidente del Comitato Expo 2030 Roma Giampiero Massolo, e gli Special Ambassadors del Comitato. Con loro anche il Direttore Generale della nostra Fondazione Roma Expo 2030, Lamberto Mancini:

“Ancora una volta, Roma e l’Italia mostrano al mondo la propria capacità organizzativa, la serietà sui contenuti e la passione con cui sanno creare emozioni profonde. In questo momento in cui il pianeta sembra sbandare, Roma è il luogo giusto per ospitare Expo 2030: radici nell’eternità, inclusione nel DNA, rispetto dei diritti, aperta al dialogo. Un grazie speciale al nostro Comitato Promotore per l’eccellente lavoro. Le imprese ci sono, consapevoli della opportunità, e stanno supportando questo percorso con grande determinazione.”

In apertura il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha espresso sostegno alla candidatura di Roma: “Luoghi e persone, popoli e territori, la terra e l'umanità. Questi vogliono essere i protagonisti della proposta che Roma e l'Italia formulano per l'Expo del 2030. Roma, una città che nei secoli ha fatto dell'inclusione uno dei tratti della sua esperienza".


Special guest della serata l’étoile Roberto Bolle, che ha dichiarato anch’egli di sostenere la candidatura italiana per amore del Paese ed ha arricchito il racconto sul tema del masterplan di Roma per Expo con tre straordinarie performance, accompagnato dalla prima ballerina de la Scala di Milano, Nicoletta Manni, intitolate "Sphere", "Waves" e "Caravaggio". 

L’occasione ha rappresentato un'ulteriore opportunità per descrivere la validità del progetto e della candidatura di Roma, ispirati ai principi dell’inclusione, del rispetto dei diritti umani e dei valori della democrazia.

"Sarà un'Expo straordinaria - ha dichiarato il Sindaco Roberto Gualtieri - un momento per chiamare tutto il mondo a riflettere su come rendere le nostre città più sostenibili e inclusive. Sarà un processo di trasformazione di una parte di Roma che sarà aperta al servizio della comunità internazionale, con una grande area che diventerà un parco di conoscenza, ricerca, innovazione. Non una Expo 'usa e getta', ma che rimane, basata su diritti umani, di inclusione e democrazia".

Moderatori Mia Ceran, giornalista e presentatrice televisiva, ed Edoardo Zanchini, dell'ufficio clima di Roma Capitale. Arrivato anche un saluto del presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca. Tra i protagonisti della serata di Parigi Massimo Vallati e Denis Moris, rappresentanti dell'esperienza Calcio Sociale del Corviale di Roma.