Humanlands - Eternal Evolution

Un evento spettacolare saluta la visita degli ispettori del Bureau International des Expositions: è "Humanlands - Eternal Evolution", andato in scena al Colosseo per il gran finale della settimana dedicata alla candidatura di Roma per l'Expo 2030.

Presente alla serata la nostra Fondazione: le imprese continuano ad essere protagoniste verso il sogno di Expo 2030 Roma con cui la città è pronta ad accogliere il mondo.

Dopo l'avvio della campagna di comunicazione "Humanlands", con lo show al Colosseo nel giorno del Natale di Roma la città ha salutato i quattro ispettori del Bureau International des Expositions (BIE), ospiti nella nostra capitale, dove in questa settimana hanno approfondito i dossier per l'Expo 2030.

E' stata una serata magica, vissuta all’insegna della cultura, dell’innovazione e dell’arte, ma anche dell’inclusione e della diversità. E della grande libertà di una “Expo 2030 Roma for Humanity”, in una notte accesa da un "ponte di luce" che ha collegato il centro di Roma con la Vela di Calatrava, luogo scelto per il progetto di Expo 2030.

Al centro delle azioni e del futuro le nostre imprese, pronte per Expo con la Fondazione Roma Expo 2030 in prima linea per cogliere tutte le opportunità di un’esposizione universale nella città più bella del mondo. Con una identità eterna e in continua evoluzione.

Cinquecento droni sul Colosseo hanno illuminato il sogno italiano per Expo 2030 all'interno di uno spettacolo in 3D di luci e colori, impreziosito dalle performance artistiche di Eleonora Abbagnato con la figlia, Dardust e Malika Ayane, e da un coro di 100 ragazzi delle scuole di Roma sulle note del "Va pensiero" di Giuseppe Verdi. Il silenzio attorno ha reso la serata ancora più magica calando tutta l'attenzione sulla bellezza di un sogno che per il Paese vale 50 miliardi e 300 mila posti di lavoro. 

Una serata capace di sottolineare in modo straordinario l'unicità della candidatura di Roma in vista di Expo 2030, che può contare sul sostegno dell'intero Paese: nella capitale, infatti, i delegati del BIE hanno incontrato i vertici delle nostre Istituzioni, a partire dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dalla premier Giorgia Meloni.

L'Expo 2030 sarà assegnato a novembre, quando i 171 stati membri del Bie voteranno la città vincitrice.